martedì 30 gennaio 2018

MUSEO DEL NOVECENTO: PROGRAMMA

ENGLISH TEXT BELOW
Image
Image
PROGRAMMA PUBBLICO
 

Nell’ambito del programma pubblico che accompagna il progetto Furla Series #01 - Time after Time, Space after SpaceMuseo del Novecento e Fondazione Furla presentano
 
TAREK ATOUI. Reverse Mix
con Andrea Lissoni, Francesco Dillon (violoncello) e Daniele Roccato (contrabbasso)

Martedì 6 febbraio 2018
Ingresso ore 18.30 con inizio ore 19.00
Sala Fontana, Museo del Novecento, Milano
Ingresso libero fino a esaurimento posti
 
Prendendo come punto di partenza la loro collaborazione per The Reverse Collection alla Tate Modern di Londra (2016), Tarek Atoui e Andrea Lissoni dialogano intorno a progetti al confine tra musica, arti visive e performative. La conversazione sarà accompagnata da interventi live di Tarek Atoui realizzati in collaborazione con i musicisti Francesco Dillon (violoncello) e Daniele Roccato (contrabbasso), che suoneranno utilizzando anche strumenti ideati da Atoui in occasione di The Reverse Collection.

Tarek Atoui (Libano, 1980. Vive e lavora a Parigi) è un artista e compositore la cui pratica si sviluppa a partire da approfondite ricerche sulla storia e sulla tradizione musicale. Al centro del suo lavoro c'è una riflessione continua sullo strumento e l’atto di performare: progetta strumenti complessi e organizza eventi, concerti, e workshop. Le sue performance musicali, spesso di natura collaborativa e basate sull’improvvisazione, esplorano nuovi metodi di produzione, sfidando e ampliando le modalità di percezione e utilizzo del suono. Atoui ha presentato il suo lavoro presso istituzioni e eventi internazionali come la Biennale di Sharjah (2009 e 2013); il New Museum of Contemporary Art di New York (2010); Performa 11 a New York (2011); DOCUMENTA 13 (2012); la Serpentine Gallery di Londra (2012); la Biennale di Berlino (2014); la Tate Modern di Londra (2016).

Andrea Lissoni (Milano, 1970. Vive e lavora a Londra), PhD, dal 2014 è Senior Curator International Art (Film) presso la Tate Modern di Londra. Co-fondatore del network curatoriale xing, nel 2012 ha co-fondato Vdrome, cinema online per film e video d'artista con programmazione bimensile di cui è co-curatore. Dal 2011 al 2015 è stato Curatore presso PirelliHangarBicocca dove ha curato, tra le altre, mostre personali di Joan Jonas, Apichatpong Weerasethakul, Mike Kelley, Céline Condorelli, Micol Assael e Philippe Parreno. Fra le ultime mostre curate presso la Tate Modern, Anywhen di Philippe Parreno e The BMW Live Exhibition. Nel 2016, come parte del progetto di display delle collezioni nel Blavatnik Building - il nuovo edificio della Tate Modern - ha commissionato l'opera The Reverse Collection a Tarek Atoui.

Francesco Dillon (Torino, 1973), violoncellista, fondatore del Quartetto Prometeo (Leone d’Argento alla Biennale di Venezia 2012) e membro di Alter Ego con il quale viene regolarmente invitato nei maggiori festival in tutto il mondo. Il profondo interesse da sempre coltivato per la contemporaneità lo ha portato a costruire solide collaborazioni con i maggiori compositori del nostro tempo. Ha inciso per le etichette SONY, ECM, Kairos, Ricordi, Stradivarius, Die Schachtel, Mode e Touch. Le sue esecuzioni sono trasmesse da prestigiose emittenti come, fra le altre, BBC, RAI, ARD, Radio France, ORF, ABC Australia, WDR. Tra i recenti impegni di spicco, le esecuzioni da solista con l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra Nazionale della Rai e con l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Daniele Roccato (Adria, 1969), contrabbassista solista e compositore, è stato invitato a suonare in molti dei festival e delle sale da concerto più prestigiose del mondo, spesso presentando proprie composizioni. Assieme a Scodanibbio ha fondato l’ensemble di contrabbassi Ludus Gravis, del quale è concertatore e solista. Con lo scrittore, drammaturgo e attore Vitaliano Trevisan ha realizzato lavori teatrali che lo hanno coinvolto in qualità di compositore e performer. Per il danzatore e coreografo Virgilio Sieni ha scritto diverse musiche. Attraverso i progetti con Lucio Dalla e Roberto Vecchioni ha portato il contrabbasso solista nell’ambito pop. Titolare della cattedra di contrabbasso presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, diversi suoi concerti sono stati trasmessi da Rai RadioTre e dal canale Sky Arte.